I'm just a girl trying to find a place in this world

I'm just a girl trying to find a place in this world

castello dei manzoli

Castello dei Manzoli a Minerbio, un luogo segreto in provincia di Bologna

Il Castello di San Martino in Sovenzano, chiamato anche Castello dei Manzoli, si trova a Minerbio, in provincia di Bologna. Oggi è ancora poco conosciuto perché apre solo poche volte l’anno ma, se siete nei paraggi, merita una sosta.

La storia

Il castello dei Manzoli è una fortezza medievale con quattro torri merlate che si specchiano nel fossato e a cui si accede tramite un ponte levatoio ancora funzionante.

La fortezza attuale sorse nel 1414 perché voluta dal cavaliere bolognese Bartolomeo Manzoli come dimora aristocratica. Venne inoltre costruita su quelle che erano le rovine della Torre degli Ariosti, una torre di difesa del Duecento. Così, attorno al castello, nacque un piccolo abitato di artigiani e mercanti del bestiame.

All’inizio del ‘500 il Comune di Bologna affidò al proprietario, Marchione Manzoli, il cardinale e prigioniero Giovanni de’ Medici, che divenne Papa Leone X. L’amicizia tra Manzoli e il Papa portò all’istituzione del feudo di San Martino di Soverzano.

Dopo una ristrutturazione avvenuta nel 1800, oggi si possono ammirare le stesse mura e merli di una volta.

Ciò che rende questo luogo ancora più meraviglioso e fiabesco è il fatto che sia completamente circondato dalla natura. Infatti è immerso in un boschetto di pioppi di circa quattro ettari.

Non per niente i Romani chiamavano questa zona “Selva Minervese”, in onore della Dea Minerva, divinità della guerra e della saggezza.

Minerbio

castello dei manzoli

La leggenda

Non poteva mancare una leggenda. Infatti si dice che la sera del 1° Dicembre di ogni anno (giorno in cui morì ucciso insieme ai servitori), il fantasma di Marchione Manzoli appare alle porte del castello per riappropriarsi del suo feudo.

Castello dei Manzoli, proprietario e apertura

Come ti avevo accennato all’inizio, questo castello apre solo poche volte l’anno perché si tratta di una proprietà privataInfatti il proprietario, il Dott. Michelangelo Poletti, Signore di San Martino, può decidere di renderlo accessibile per visite guidate organizzate da associazioni, oppure per una fiera conosciuta nelle vicinanze con annessa rievocazione storica.

Fortezza di Minerbio          castello dei manzoli

Sagra di San Martino in Soverzano

Le origini della Sagra di San Martino in Soverzano risalgono al 1584, quando si teneva la fiera del bestiame.

Questa tradizione non è stata persa nel tempo, infatti viene organizzata il primo weekend di Ottobre e attira ancora molti visitatori.

Durante la sagra, insieme a battaglie, dimostrazioni, persone in costumi d’epoca e falconieri, vengono allestite bancarelle dove si possono assaggiare le specialità gastronomiche della zona.

Inoltre, chi ha avuto la fortuna di entrare nella magione, parla di un posto favoloso dove si possono visitare la cappella, la sala della musica e persino una sala del trono. Nelle sale sono ancora custoditi affreschi, tele, quadri del XVI-XVII secolo e mobili d’epoca.

Per maggiori informazioni sulle aperture del 2021, suggerisco di consultare il sito ufficiale del Comune di Minerbio.

Purtroppo io ho potuto vederlo solo dall’esterno, sbirciando dalle alte mura che circondano la fortezza. Se sarà possibile, ci tornerò per la fiera d’autunno.

Conoscevi questo posto? Hai avuto la fortuna di entrarci?

LEGGI ANCHE CASTELLO DI ZUMELLE A MEL, UN SALTO NEL MEDIOEVO

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email