I'm just a girl trying to find a place in this world

I'm just a girl trying to find a place in this world

significato-di-urbex

Qual è il significato di Urbex, la scoperta di luoghi abbandonati

Sicuramente avrai sentito almeno una volta la parola Urbex e ti sarai chiesto quale fosse il suo significato. Si tratta di un hobby, una passione, un fenomeno che si sta diffondendo sempre di più e che porta ad apprezzare la bellezza di luoghi ancora sconosciuti e decadenti.

Il significato di Urbex

Tradotto dall’inglese Urbex significa letteralmente “esplorazione urbana”, più precisamente di luoghi abbandonati, dimenticati o in rovina, poco conosciuti dalla massa, per documentarne e condividerne la storia. La persona che fa Urbex invece viene chiamata urban explorer.

significato di urbex

Come nasce Urbex

Il concetto di Urbex è abbastanza recente, ma le sue origini vengono fatte risalire al 1793 quando, secondo la leggenda, il famoso esploratore delle Catacombe di Parigi, Philibert Aspairt, dopo essersi perso al loro interno, morì. Il suo corpo venne ritrovato 11 anni dopo.

Da quel momento, nonostante il divieto di accedere senza autorizzazione, le Catacombe vengono visitate da persone che ne hanno fatto un luogo di socializzazione.

Al giorno d’oggi l’esplorazione urbana è diventata più popolare grazie ai media e ai programmi televisivi e sempre più persone rimangono affascinate da questo mondo.

Perché ho iniziato a fare Urbex

Io ho iniziato a fare Urbex per caso, anzi all’inizio non sapevo nemmeno il significato di questa parola. Sicuramente un fattore predominante è stato il fatto che, durante la pandemia da Covid-19, si dovessero cercare luoghi in cui stare distanti dalle altre persone.

Così ho iniziato con l’esplorazione di due luoghi abbandonati del Veneto, ovvero la Casa delle Favole e il ristorante sugli aerei Michelangelo da Vinci.

luoghi abbandonati veneto          significato di urbex

Mi sentivo mossa dalla curiosità, dall’amore per l’ignoto e dallo scoprire luoghi della nostra bellissima Italia in cui pochi sono stati, come ville, fabbriche dismesse, castelli e città fantasma abbandonate a loro stesse. E fidati se ti dico che ce ne sono molte di più di quelle che pensiamo.

Ogni volta che vedo un rudere con le finestre murate e l’intonaco scrostato, mi chiedo quali segreti possa nascondere, infatti sento il bisogno di fotografarlo per dargli una sorta di vita nuova e raccontarne la storia.

La regola fondamentale dell’Urbex è quella di non rivelare mai l’esatta locazione dei luoghi per cercare di preservarne la bellezza. Per cui scoprirne uno, studiarlo, e arrivarci con le proprie forze è la parte che preferisco.

E’ legale fare Urbex?

Scommetto che ti stai chiedendo se fare Urbex sia legale. Ti posso dire che non è sempre facile, anzi può essere un’attività rischiosa. Questo tipo di esplorazione può comportare infatti rischi fisici in quanto si può smarrire la strada o entrare in abitazioni pericolanti. Inoltre c’è la possibilità di infrangere la legge se si entra in proprietà private.

Secondo il codice penale italiano, il transito in un luogo abbandonato è consentito a patto che non venga deturpato o occupato. Infatti l’esploratore urbano, in assenza di recinzioni, entra in edifici solo temporaneamente, senza quindi produrre un’invasione, e si deve limitare ad osservare. In ogni caso è necessario informarsi sullo stato in cui si trovano gli edifici prima di entrarci e chiedere dei permessi alle autorità competenti.

significato di urbex

Se invece, per entrare in un luogo bisogna forzare serrature, finestre o scavalcare dei muri, viene visto come una violazione di domicilio e quindi punibile penalmente. Inoltre è sempre meglio controllare che non ci siano cartelli di divieto di accesso o proprietà privata.

La buona condotta dell’urban explorer sta nel non sottrarre o impossessarsi di oggetti e nel non arrecare danno alla struttura.

Conoscevi il significato di Urbex?

Concludo riportando il motto degli Urbexer che consiste nel lasciare intatto quello che trovano per permettere ad altri appassionati di rivivere la storia del luogo:

Non prendere niente altro che fotografie e non lasciare niente altro che le impronte dei piedi” 

(Take nothing but photographs, leave nothing but footprints).

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email